fbpx
venerdì, Maggio 24Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

Autore: Andrea Antinori

L’alfabeto del vino – C come… Cabernet Sauvignon!

L’alfabeto del vino – C come… Cabernet Sauvignon!

Alfabeto di Winelivery, Storie di Vigne
Si dice che  il Cabernet Sauvignon abbia origini dall'Epiro, altre voci riferiscono che invece si tratti della vitis caburnica descritta da Plinio il Vecchio nel suo Naturalis Historia. Qualunque sia la sua storia questo vitigno ha origine francese, dalla zona di Bordeaux e venne importato in Italia dal conte Manfredo di Sambury nel 1820 .Il nome Sauvignon deriva dal francese sauvage -“selvaggio”.   Nel 1996 il dipartimento di enologia e viticoltura dell'Università della California a Davis, grazie a test genetici hanno dimostrato che il Cabernet Sauvignon è un incrocio, probabilmente spontaneo, risalente al XVII secolo, tra un vitigno a bacca rossa, il Cabernet Franc e un vitigno a bacca bianca, il Sauvignon Blanc. Il Cabernet Sauvignon viene anche usato per la ...
#winestories – Travaglino, storia di vini dell’Oltrepò dal 1868.

#winestories – Travaglino, storia di vini dell’Oltrepò dal 1868.

Cantine, Storie di Vigne, Vino
Cari winelovers, winelivery ha il piacere di presentarvi una nuova collaborazione: da quest'anno la cantina Travaglino, e i suoi splendidi vini, entrano a far parte del nostro progetto! La  splendida Tenuta Travaglino si trova a Calvignano in Oltrepò Pavese, ha un’estensione di 400 ettari di cui 80 coltivati a vigneto. All’interno della proprietà troviamo 12 cascine, un borgo storico ed una Locanda con ristorante e camere. La Tenuta risale al 1111 e dal 1868 è di proprietà della famiglia Comi. Vincenzo Comi milanese di origine, fu colui che decise di acquistare l’azienda essendo un’amante del buon vino e innamorato della gioia di vivere. Scelse Travaglino per la bellezza del paesaggio circostante e perché storicamente vocata alla produzione di eccellenti vini, basti pensare al...
L’alfabeto del vino – B… come Bonarda

L’alfabeto del vino – B… come Bonarda

Alfabeto di Winelivery, Storie di Vigne
Nella provincia di Pavia, nelle terre dell'Oltrepò Pavese, nasce la Bonarda. Vino la cui produzione è a base di Croatina, ha ottenuto la DOC nel 2010 con la denominazione ufficiale di “Bonarda dell'Oltrepò Pavese”. Alcune voci danno un origine longobarda al nome Bonarda: si dice che il nome deriverebbe dal patronimico “Bono” con l’aggiunta del suffisso “hard” – dal longobardo “forte e coraggioso”. A dar man forte a questa teoria il fatto che Pavia è stata capitale Longobarda per lungo tempo e il territorio ad essa annesso copriva gran parte dell’Oltrepò. Altra chicca che ci regala la Bonarda riguarda il nome dell’uva da cui viene prodotta: la Croatina. L’etimologia della parola Croatina deriverebbe da “croatta”, “cravatta” e starebbe ad indicare il vino da bere nei giorni ...
L’alfabeto del vino – A… come Amarone!

L’alfabeto del vino – A… come Amarone!

Alfabeto di Winelivery, Storie di Vigne
"Questo non è un Amaro, è un Amarone!!!" Disse il capo-cantina Adelino Lucchese nella primavera del 1936, nella Cantina Sociale Valpolicella, dopo aver assaggiato il vino che trovò in una botte di Recioto dimenticata da chissà quanto tempo. Cos'era successo al Recioto? Il processo di fermentazione del Recioto viene interrotto a metà per consentire al vino di trattenere la parte zuccherina dell'uva: nella botte dimenticata invece, il vino ha continuato a fermentare e la parte zuccherina si è trasformata tutta in alcool, donandogli il particolare gusto secco ed amaro. Il nome di Amarone si iniziò ad usare in etichetta dal 1938, grazie al direttore della cantina di allora, Gaetano Dall’Ora. Anche se per trovare il giusto livello di fermentazione ci vollero anni, perchè il risultato non era...
Per la Befana winelivery vi porta nella Skylounge di San Siro!

Per la Befana winelivery vi porta nella Skylounge di San Siro!

Eventi, Out Of Office
La fede calcistica, si sa, è come l’amore per il buon vino… incrollabile per tutta la vita! Fan rosso-neri e nero-azzurri, quella che stiamo per raccontarvi è LA notizia che stavate sognando! Grazie alla collaborazione con la cantina de La Collina dei Ciliegi, winelivery vi regala le migliori partite di Serie A di Milan e Inter. Nel corso di questa stagione di calcistica, lanceremo periodicamente dei contest per darvi la possibilità di assistere ai match della vostra squadra del cuore e farvi vivere un’esperienza unica all’interno della SkyLounge VIP di S. Siro. Già dal 2015, infatti, la SkyLounge VIP è la casa de La Collina Dei Ciliegi e da quest’anno ospiterà anche winelivery. Il trattamento VIP vi consentirà di godere le partite dalla SkyLounge, con la miglior vista di tutto ...
#red or white xmas? – Rossi d’Europa

#red or white xmas? – Rossi d’Europa

Out Of Office, Red or White Xmas
Cari Winelovers, eccoci al nostro appuntamento settimanale! Non avete ancora deciso cosa regalare per Natale? Noi di winelivery abbiamo un'altra proposta interessante in collaborazione con l'Enoluogo, enoteca di Civiltà del bere! Rossi d'Europa I vini rossi d’Europa sono diventati dei punti di riferimento per il mondo. Qui ci soffermiamo su due leggende francesi e un classico di Spagna: un raf nato bordolese di Pauillac, un Pinot nero di Borgogna, elegante Premier Cru che esprime la sostanza di questa terra e un intenso e avvolgente rosso spagnolo della Rioja. E dove trovarli? http://winelivery.com/civiltadelbere E per tutti gli altri regali? http://winelivery.com/wineliveryxmas BUON NATALE!!!
red or white xmas? – VivaMaria e il Moscato di Scanzo

red or white xmas? – VivaMaria e il Moscato di Scanzo

Out Of Office, Red or White Xmas
Cari Winelovers, oggi per "red or white xmas" abbiamo due ospiti d'eccellenza: Maria, una ragazza di Bergamo, e il suo Moscato di Scanzo! Maria Nosari, 32 anni di Bergamo, è laureata in Giurisprudenza e, dopo aver lavorato in uno studio legale e nello studio notarile di famiglia, ha deciso di dare una svolta alla sua vita: dagli studi di legge agli studi enogastronomici. "Oggi sto frequentando un Master in Food&Wine Communication presso la IULM di Milano con la speranza di acquisire più nozioni possibili sul mondo della comunicazione enogastronomica". Questo per seguire una passione di famiglia... "Il Moscato di Scanzo VIVAMARIA nasce da un idea di mio padre che, avendo 1 ettaro di terreno nel paese di Scanzorosciate -da cui prende il nome questo Moscato di Scanzo-, era s...
red or white xmas? – Piccole grandi scoperte

red or white xmas? – Piccole grandi scoperte

Out Of Office, Red or White Xmas
Cari Winelovers, continua il nostro viaggio assieme a l'enoluogo, enoteca di Civiltà del bere. Oggi vi presentiamo alcuni "sconosciuti" che sono pronti ad appassionarvi! Piccole grandi scoperte Viaggiando per l'Italia, lasciatevi stregare da tre piccole Cantine di alta qualità, tra Abruzzo, Puglia e Sardegna. La pugliese Pietraventosa è condotta da un’energica giovane produttrice che ci ha fatto sorridere con il suo Primitivo gioioso e piacevolissimo. Da una vacanza in Abruzzo è emerso l’equilibrato, fruttato Pecorino di Angelucci. In ne, Nuraghe Crabioni stupisce per il suo Cannonau elegante in una terra di potenza. Perfetta combinazione da regalare o da regalarsi! Scopri di più: http://www.winelivery.com/wineliveryxmas
red or white xmas? – regala un’emozione: il Nebbiolo oltre il Barolo

red or white xmas? – regala un’emozione: il Nebbiolo oltre il Barolo

Out Of Office, Red or White Xmas
Cari Winelovers, oggi vi raccontiamo la nostra idea di Natale in collaborazione con L'Enoluogo.. L’Enoluogo è la cantina privata di Civiltà del bere, la rivista storica del vino italiano. Il loro mestiere è meraviglioso: viaggiano per conoscere vignaioli e vini speciali, di carattere, fedeli a un sogno o ai segni distintivi di un territorio. Uno dei massimi piaceri, però, è condividere con i lettori e con gli amici dell’enoteca quanto scoperto degustando per il mondo. Questo è il credo che noi di wilenivery condividiamo con Civiltà del bere! Per questo abbiamo pensato di proporre le loro "selezioni di vini pensati secondo temi originali e a affascinanti" come dono da fare a chi si avvicina al mondo del vino e vuole conoscerlo più a fondo. "Un viaggio in bottiglia, ...
#winestories – L’ABC del vino!

#winestories – L’ABC del vino!

Curiosità, Storie di Vigne, Vino
Cari Winelovers, quando si parla dell'ABC del vino spesso si pensa a colore, profumo, sapore......... ecco a voi qualche parolina in più, per sembrare dei veri esperti!!! Buona lettura... E dopo aver ben letto, cosa di meglio di un bel bicchiere con cui sfoggiare il nuovo dizionario?! winelivery.com è sempre al vostro servizio!   A     ABBOCCATO Vino nel quale si percepisce distintamente un sapore dolce. ALCOOL L’alcool etilico deriva dalla trasformazione degli zuccheri dell’uva e dà la caratteristica gradazione del vino AMABILE Dopo l’abboccato, è il secondo grado di dolcezza di un vino AMBRATO Tipico colore dei vini passiti, che ricorda quello dell’ambra ANNATA Anno nel quale il vino è stato vendemmiato ARO...
#5giornatedelbere – I grandi spumanti del mondo

#5giornatedelbere – I grandi spumanti del mondo

Curiosità, Storie di Vigne
Cari Winelovers, in occasione di quest'evento più unico che raro, che riunisce sotto lo stesso tetto i migliori produttori di spumanti a livello mondiale, accompagnati dalle loro bottiglie, noi di winelivery abbiamo chiesto ad Alessandro Torcoli di raccontarci qualcosa a proposito: "Le Cinque Giornate di Milano di Civiltà del bere si chiudono con uno dei temi più appassionanti del momento: le bollicine. L’intento è apparentemente semplice: desideriamo presentare spumanti di stili, vitigni, origini differenti, per offrire un’ampia panoramica e materia di gioioso confronto. In realtà si tratta di un caso piuttosto raro, poiché non è facile riunire tante “confessioni” sotto lo stesso tetto: metodi di produzione diversi, come il Martinotti e il Classico, Prosecco e Champagne, Lambrus...
Civiltà del Bere e winelivery – uniti dalla passione per il vino.

Civiltà del Bere e winelivery – uniti dalla passione per il vino.

Storie di Vigne
Cari winelovers, oggi vogliamo parlarvi di una nuova collaborazione che ci rende particolarmente orgogliosi. Da quasi un anno lavoriamo sodo per portare nelle vostre case le migliori etichette e farvi scoprire giorno dopo giorno i segreti del mondo del vino.  Da oggi accanto a noi in questo cammino avremo un partner d’eccezione, Civiltà del bere ovvero la più autorevole rivista italiana in tema di enologia. Fondata nel 1974 e oggi pubblicata e diretta da Alessandro Torcoli, Civiltà del bere è il punto di riferimento per il vino italiano. Da oltre 40 anni si occupa di raccontare l’enologia e i suoi protagonisti, in maniera professionale e con tanta passione. Da questo storico progetto editoriale ha preso vita l’Enoluogo di Civiltà del bere, un’enoteca speciale ideata con lo ...
Rouchè – Il vino del papa

Rouchè – Il vino del papa

Storie di Vigne
Le declinazioni del vino sono infinite: nel mondo cristiano è il simbolo terreno del sangue del salvatore. Da San Venceslao, protettore dei pigiatoi a San Giovese il vino percorre la cultura cristiana e non da secoli, ed eccoci qui per presentarvi il connubio a modo nostro: Racconto cartaceo più racconto in bottiglia. Quale vino meglio del Ruchè "Pro Nobis" per accompagnare il racconto de "Il vino del papa" storia avvolta da mistero color rubino e dai profumi intensi con note di frutti di bosco e marasca?  
winelivery & The Winedipity – assieme per scoprire il vino!

winelivery & The Winedipity – assieme per scoprire il vino!

Eventi, Out Of Office
Due giovani realtà unite dalla passione per il vino si incontrano per portarlo, ognuna a modo suo nelle vostre vite! Una serata, qualche bollicina e winelivery trova un nuovo compagno di viaggio: The Winedipity!   Chiediamo a Carolina Remo, la sua ideatrice, di cosa si tratta: "The Winedipity nasce dall’idea di voler avvicinare i giovani studenti universitari al mondo del vino, di fare informazione in maniera fresca, innovativa e popolare. The Winedipity è un progetto che vuole coinvolgere tutto il mondo universitario, in una community online, dove nutrirsi di curiosità e approfondire la propria passione. Troppi tecnicismi hanno fatto si che questo mondo diventasse razionale e lontano da noi, quando in realtà il vino deve essere emozione pura. The Winedipity...
#Redstories – Cap. 9 Come si fa il vino rosso

#Redstories – Cap. 9 Come si fa il vino rosso

Curiosità, Rosso, Storie di Vigne, Vino
La produzione di vini rossi prevede una serie di procedure il cui fine è quello di ottenere un mosto pulito, fine e complesso. Dalla vigna le uve, scientemente raccolte, passano alla diraspatura; processo che permette l'eliminazione di buona parte se non di tutti i raspi, per limitarne la cessione di sostanze tanniche (abbondanti nella parte legnosa del raspo). Il mosto viene quindi pompato in vasche per la fermentazione, dette appunto i fermentatori. Quest'ultimi possono essere di varie dimensioni e materiali (acciaio, legno cemento...). All'interno di queste vasche il mosto rimane a contatto con le bucce durante tutta la fase di macerazione, affinché vengano rilasciate tutte le sostanze necessarie al vino per diventare tale. La macerazione avrà tempi più o meno lunghi a seconda d...
#redstories – Cap.8 La visita in cantina

#redstories – Cap.8 La visita in cantina

Cantine, Curiosità, Rosso, Storie di Vigne, Vino
Il viaggio del vino, la nostra #redstory favorita, continua... tempi lunghi e silenzio in cantina, in attesa di poter riempire una bottiglia, “vestirla”, e poi proporla a voi... Nel frattempo... non è che qui ci riposi al fuoco del camino, sia chiaro! Questa volta abbiamo voglia di raccontarvi cosa ci piace fare... due cose, innanzitutto: i lavori in cantina, ed accogliere gli amici per degustare insieme... I travasi sono impegni costanti nel tempo della cantina, necessari in modo più serrato all'inizio (per separare ed eliminare la feccia) e via via sempre più rari e cadenzati. Un bel “mestiere” in cui ci si sporca le mani e i vestiti e si prova la giusta fatica che dà soddisfazione. Poi, un veloce cambio d'abito e via! Ecco la parte più divertente: accogliere clie...
winelivery e Salumi Pasini – IL GUSTO DELL’ECCELLENZA.

winelivery e Salumi Pasini – IL GUSTO DELL’ECCELLENZA.

Curiosità, Eventi, Out Of Office
Salumi Pasini e winelivery Da oggi a Milano due eccellenze si uniscono: il miglior salumificio e la miglior enoteca on-line! Solo ordinando con winelivery si ha la possibilità di ricevere a casa e in meno di 30 minuti i prestigiosi abbinamenti per l'aperitivo o semplicemente per stuzzicare un po'! Salumi Pasini nasce nel 1951, con denominazione Salumificio Smapp (Società Milanese Alimentare Prodotti Pasini) grazie ad Angelo Pasini, un imprenditore originario di Abbiategrasso che decide di creare la prima azienda del paese in provincia di Milano intraprendendo un’attività di macellazione e trasformazione di carni suine. L’azienda parte con la vendita esclusivamente a negozi, come macellerie e salumerie, per poi iniziare la fornitura alla Grande Distribuzione Organizzata dal...
#redstories – Cap. 7 Svinatura

#redstories – Cap. 7 Svinatura

Curiosità, Rosso, Storie di Vigne, Vino
Sono passate due settimane abbondanti, la fermentazione è ormai completata ed è arrivato quel momento che mette un “punto” al periodo più fervente ed elettrizzante dell'anno: è finalmente vino! Non è vino pronto, naturalmente, ancora lunga è la strada verso la bottiglia finita, etichettata, pronta da servire... Ma quello sarà un cammino calmo, sommesso, al buio ed al silenzio della cantina, con controlli e travasi rigorosamente programmati in modo da essere sempre certi e sicuri della qualità estrema del prodotto che potremo proporvi. La svinatura consiste nella separazione delle vinacce (le bucce, per intenderci) dalla frazione liquida del vino: il secondo prenderà la strada delle botti o delle vasche, dove lo attenderanno il tempo e le stagioni che lo affineranno fino all'ideal...
#redstories – Cap. 6 Lavori in cantina

#redstories – Cap. 6 Lavori in cantina

Cantine, Curiosità, Storie di Vigne
Una volta terminata la vendemmia ed effettuata la pigiatura, si apre un nuovo, entusiasmante capitolo della nostra #redstory: quello dedicato alla fermentazione ed ai lavori in cantina. E' il periodo più concitato della vita di un vino, quello che potremmo definire la nascita ed i primi giorni e che terminerà con la svinatura. Il succo pigiato dai nostri grappoli entra in cantina con le sue bucce, ed è ancora mosto. Durante il processo di fermentazione, tutt o lo zucchero naturale del frutto deve essere “attaccato” e metabolizzato dai lieviti, che si occuperanno di consumarlo e di trasformare così il mosto in vino, dotandolo naturalmente di un grado alcolico - in questa annata si aggirerà attorno ai 13,5-14% per i nostri vini, sia per il Puntofermo 2016 che per il Bariöla 20...
#coldwine – Astoria 9.5 revolution

#coldwine – Astoria 9.5 revolution

Curiosità, Eventi, Storie di Vigne
Per un bere responsabile non c’è solo la strada della moderazione, ma anche quella della ricerca attraverso la tecnica enologica: Astoria Wines incontra le nuove esigenze dei consumatori con il primo spumante a bassa gradazione. “9.5 Cold Wine” si presenta come uno spumante brut che, come dice il nome stesso, offre il piacere di un buon spumante italiano con un grado alcolico di soli 9.5 gradi (il minimo per essere definito vino). Abbiamo cercato una nostra strada alternativa attraverso l’innovazione del prodotto e del packaging e l’utilizzo di nuove tecniche di vinifcazione perché tutti possano permettersi un buon bicchiere di prosecco con maggiore serenità.  Il design delle bottiglie nasce sempre in famiglia, frutto dell'idea geniale e fuori dal coro della Marketing Manager che pe...
#redstories – Cap. 5 La Pigiatura

#redstories – Cap. 5 La Pigiatura

Cantine, Curiosità, Storie di Vigne, Vino
Una volta che la nostra magnifica uva, raccolta nelle cassette rosse (massimo 15kg, per non far rompere gli acini anzitempo), è giunta in cantina ed è stata ulteriormente vagliata e selezionata, ecco un momento estremamente importante nel processo di produzione dei nostri vini: la pigiatura. Noi utilizziamo una diraspapigiatrice “delicata”, che ci consente di impostare una pigiatura soffice che non aggredisca gli acini, lasciandoli il più possibile integri, senza “stracciare” le bucce. Una piccola percentuale dell'uva viene solamente pigiata, e non diraspata (viene cioé lasciato nel mosto anche il rachide, non solo gli acini), al fine di trarre davvero tutto il meglio dai grappoli succosi. Una cassetta dopo l'altra, un giro di coclea dopo l'altro, l'uva viene lavorata ...
#redstories – Cap.4 La Vendemmia

#redstories – Cap.4 La Vendemmia

Curiosità, Storie di Vigne, Vino
Le mattine vendemmiali sono mattine speciali. Innanzitutto, fa freddo: 13 gradi questa mattina, quando ieri pomeriggio non si riusciva quasi a stare al sole dal caldo.Poi, quasi sempre ti spingono a vedere l'alba: aspetti la prima luce, il rumore del trattore, i richiami dei vendemmiatori in cortile che arrivano, prendono le cesoie, raccolgono le ceste... Si scherza poco a quest'ora (le risate e le prese in giro trai filari si sentiranno dopo, quando il sole sarà caldo e si avvicinerà il mezzogiorno), per ora qualche borbottio al gusto di caffé.   E poi si parte: le mani sforbiciano veloci, si sentono i tonfi dei bei grappoli succosi nelle ceste, qualche sbuffo nel chinarsi a raccogliere il carico e svuotarlo nelle cassette.         &nbs...
#ilpastodivino – le ricette di Settembre!

#ilpastodivino – le ricette di Settembre!

Curiosità, Occasioni & Abbinamenti, Out Of Office, Vino&Food
Chiudiamo in bellezza il mese di Settembre con la ricetta del polpo al pesto... ma le altre? Eccole tutte, accompagnate dai loro vini!   Barchette di radicchio grigliato con hummus di melanzane ingredienti : 1 melanzana 1 spicchio di aglio il succo di mezzo limone radicchio qb 80 gr di ceci lessati 1 cucchiaio di olio Abbinamento: Prosecco DOC Extra Dry – Toblar: La tendenza amarognola del radicchio si adatta perfettamente alla morbidezza e leggera dolcezza di questo piatto. Procedimento : Eliminiamo le estremità della melanzana , tagliamola a metà e cuociamo le due parti su una griglia bella calda finché non si saranno ammorbidite ( circa 15 minuti). Recuperiamo la polpa, e frulliamola con tutti gli ingredienti, ad eccezione del radicch...
#redstories – Cap.3 Uva, uva e ancora uva!!!

#redstories – Cap.3 Uva, uva e ancora uva!!!

Curiosità, Storie di Vigne, Vino
A Montenato Griffini, la vendemmia è alle porte: ancora pochi, pochissimi giorni e la campagna sarà fervente di attività dal mattino a presto fino a sera, con tante mani al lavoro che si fermeranno giusto per il tempo di un panino con il salame per il pranzo... Mentre la aspettiamo, diamo un'occhiata alle uve che raccoglieremo e poi pigieremo per questa annata 2016... Consideriamo per prima la Barbera, che costituirà la base per il nostro Bariöla, il Rosso dell'Oltrepò Pavese Doc: il grappolo è grande, pesante, con chicci grossi, tondi e succosi. Il grappolo d'uva come lo disegnerebbe un bambino, blu-violaceo nascosto tra le foglie verdissime. I vini che ne derivano hanno caratteristiche iniziali precise di freschezza, giusta acidità, gioventù e vinosità, mentre all'invecchiament...