fbpx
martedì, Gennaio 31Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

Autore: Andrea Antinori

#redstories – Cap.2 Benvenuti in cantina!

#redstories – Cap.2 Benvenuti in cantina!

Cantine, Storie di Vigne
A Montenato Griffini, la porta della cantina sembra quella della casa delle fiabe... rossa, piccina, di legno... il chiavistello apre l'accesso alle stanze delle meraviglie... botti in legno, vasche, macchine “misteriose” per pigiare, torchiare, spostare e travasare i magnifici vini... La cantina della nostra azienda è connotata da una caratteristica fondamentale: l'artigianalità. Poca la tecnologia “spinta”, molto il lavoro delle mani del cantiniere... La cantina si apre in tre passaggi. La prima stanza, più ampia e luminosa, è la zona della fermentazione: grandi vasche in cemento vetrificato, spazi più larghi per muoversi agevolmente nella delicata della fermentazione, quella che più strettamente richiede controllo della temperatura, rimontaggi, delestaggi, travasi completi se n...
#redstories – Cap.1 Montenato Griffini e winelivery vi portano in cantina!

#redstories – Cap.1 Montenato Griffini e winelivery vi portano in cantina!

Cantine, Storie di Vigne
Come nasce un vino? Quali segreti si nascondono dietro l’incredibile processo che porta i grappoli a diventare l’oggetto della nostra passione? Settembre, si sa, è il mese dedicato all’arte delle vendemmia. Quest’anno vogliamo portarvi con noi alla scoperta di un territorio meraviglioso e dalle infinite potenzialità, in grado di esprimere nella qualità e negli aromi delle uve e dei vini tutte le sfumature delle sue colline, dei suoi boschi, delle sue campagne. Stiamo parlando dell’Oltrepò Pavese, rinomato in tutto il mondo per la produzione vinicola e che ospita oltre 4.000 cantine. Luogo di tradizioni secolari, di vitigni che si estendono a perdita d’occhio e di vini eccezionali. Sulle colline dell’Oltrepò Pavese orientale, al confine con il territorio di Piacenza, si trova Bosn...
#ilpastodivino – winelivery e Timo T’amo si incontrano e fanno magie!

#ilpastodivino – winelivery e Timo T’amo si incontrano e fanno magie!

Occasioni & Abbinamenti, Out Of Office, Vino&Food
  Se vi trovate davanti a questo blog è perchè probabilmente winelivery lo conoscete già... quello che forse sarete curiosi di sapere è: cosa significa #ilpastoodivino? E, soprattutto, cos'è Timo T'amo? #ilpastodivino è una rubrica che vi darà spunti per arricchire le vostre tavole con Bacco e leccornie!!! Grazie alla preziosa collaborazione con Francesca e il suo blog "Timo T'amo", ogni settimana vi proporremo una videoricetta da abbinare ai vini che potrete trovare sul nostro portale winelivery. Per raccontare Timo T'amo lasciamo la parola Francesca, "Timo T'amo è una finestra sulla felicità. Il pensiero alla base di Timo T'amo è il concetto "svuotafrigo". Per evitare buona parte degli sprechi, innanzitutto, e poi perchè  non sempre alla fine di una giornata di lavoro si ha vog...
L’Albeisa – il ritorno di una grande guardiana.

L’Albeisa – il ritorno di una grande guardiana.

Cantine, Storie di Vigne, Vino
L’Albeisa è una bottiglia per il vino nata all’inizio del 17° secolo nelle zone di Alba, Piemonte. Orgogliosi dei propri vini, i produttori di questa zona, vollero contraddistinguerli da altri creando una nuova forma di bottiglia: L’Albeisa. Purtroppo a causa delle invasioni napoleoniche l’Albeisa fu sostituita dalle due forme tipiche francesi: la Bordolese e la Borgognotta (cui somiglia parecchio), più economiche e a sagoma più regolare in quanto soffiate in stampi che ne garantivano una forma più omogenea. Il 1973 vede la rinascita dell’Albesia: 16 produttori decisero di riutilizzare l’antica forma, riadattandola alle esigenze moderne e scrivendo in rielievo il nome Albeisa. Venne poi costituita l’Unione Produttori Vini Albesi e siglata la stretta collaborazione con la Vetrerie Ita...
La Borgognona – un’altra custode per il vino.

La Borgognona – un’altra custode per il vino.

Rosso, Storie di Vigne, Vino
La Borgognotta o Borgognona è una bottiglia per il vino che arriva dalle terre di Borgogna in Francia (bouteille Bourgogne). Si dice che la sua forma sia assimilabile alla cascata di sapori che il vino di borgogna dona al palato di chi lo beve.   Caratteristiche: Base: pronunciata; Corpo: cilindrico fino a 1/3 dell'altezza, digradante nel collo, di diametro 8,5 cm; Spalla: slanciata; Collo: lungo; Cercine: cilindrico poco rilevato; Altezza: 31 cm circa; Capacità: 750 ml.   La bottiglia Borgognotta si distingue da quella Bordolese per la spalla particolarmente ripida. Di vetro leggermente più spesso rispetto alla sorella di Bordeaux viene prodotta in colore bianco per i vini bianchi e verde o marrone per i vini rossi. Colorazione tipica di questa...
CHE VINO DOVREI SCEGLIERE?!

CHE VINO DOVREI SCEGLIERE?!

Curiosità, Occasioni & Abbinamenti, Storie di Vigne, Vino
Guida pratica e veloce alla scelta del vino ;) Ora che siamo arrivati alla fine di questo scientificissimo percorso decisionale come fare ad averlo in tavola?! Niente di più semplice, clicca su winelivery, e in 30 minuti il vino è a casa tua! Alcuni di questi vini possibilmente non li avrete mai sentiti nominare, insomma, qual'è il problema?! Si dice che per crescere bisogna essere curiosi, e per stimolare la vostra curiosità vi regaliamo uno sconto di 5€ per l'acquisto di uno di questi prodotti:) Inserisci il codice sconto ORALOPROVO quando fai il check-out! Dopo averlo provato mi raccomando facci sapere se avevamo ragione!!!:)  
La Bordolese – come nasce la bottiglia per il vino

La Bordolese – come nasce la bottiglia per il vino

Curiosità, Storie di Vigne
Con “Bordolese” si fa riferimento alla classica bottiglia da vino. La bottiglia che racchiude la maggior parte dei vini rossi, ma anche bianchi, che troviamo in commercio è di origini francesi, per l’esattezza delle zone di Bordeaux da cui appunto prende il nome (in francese Bordelaise). La prima bottiglia debuttò all’inizio del 19° secolo per poi evolvere e modificarsi fino a raggiungere la forma che ha oggi. La Bordolese è considerate la taglia di bottiglia perfetta per il vino, anche per quanto riguarda i costi di produzione e la comodità di trasporto. Le caratteristiche della bordolese sono: Base: poco pronunciata Corpo: cilindrico di diametro 8,5 cm. Spalla: molto pronunciata, che serve ad ostacolare la fuoriuscita di eventuali depositi. Collo: corto Cercine...
La Collina dei Ciliegi – Dal Veneto a casa tua in 30 minuti

La Collina dei Ciliegi – Dal Veneto a casa tua in 30 minuti

Eventi, Storie di Vigne
Dal 20 luglio a Milano i vini de la Collina dei Ciliegi arrivano a casa tua in 30 minuti! La Collina dei Ciliegi sceglie il servizio innovativo offerto da noi di Winelivery. Dedicato ai Milanesi che desiderano ricevere i vini pluripremiato (149 premi internazionali) della Collezione Etichetta Nera direttamente a casa e a temperatura. La Collina dei Ciliegi La Collina dei Ciliegi, adagiata sulle dolci colline della Valpantena in provincia di Verona, fra 450 e 650 metri di quota, interamente in zona DOC Valpolicella, nasce dalla passione di Massimo Gianolli e della sua famiglia per la terra, l’agricoltura e il vino, che trovano la loro naturale espressione nel territorio veronese: la storia vitivinicola de la Collina dei Ciliegi ha inizio con la produzione del primo Amarone 2005....
LE 5 BIRRE PIU’ COSTOSE DI TUTTI I TEMPI!!!

LE 5 BIRRE PIU’ COSTOSE DI TUTTI I TEMPI!!!

Birra, Curiosità, Storie di Luppolo
Pagheresti una bottiglia di birra 540€? C’è chi ha fatto di peggio! Abbiamo analizzato per te le 5 birre più costose mai prodotte... Posizione: #5 Prezzo: $150 Nome: Samuel Adams' Utopias La birra Utopia di Samuel Adams più che una semplice birra ambrata è un futuristico oggetto di design. Viene prodotta ogni due anni dopo essere stata fatta fermentare in botte di legno di quercia, trattata con aromi di sherry, brandy e cognac e scotch per 18 anni. A causa della sua procedura particolare, la birra è illegale in 13 stati. (In Italia no, tiriamo un sospiro di solievo). Occasione di consumo ideale: Pizza di classe in cui si paga alla romana.   Posizione: #4 Prezzo: €275 Nome: Schorschbräu's Schorschbock 57 Nonostante il packaging innocuo e candido da zabaione, l...
Winelivery – nei giorni di pioggia

Winelivery – nei giorni di pioggia

Curiosità, Eventi
Ragazzi piove in continuazione!!! ma ecco Winelivery, com'è nato e come può risolvere il problema :) A Milano è arrivato Winelivery, il portale online che consegna consegna a domicilio vini, birre e altri alcolici in meno di 30 minuti! Winelivery è una piattaforma che permette di ordinare ogni tipo di bevanda alcolica e di riceverla in tutta Milano in 30 minuti. Tutto nasce dall’idea di due ragazzi in volo di ritorno da Parigi. Arrivati in appartamento in tarda serata, volendo solo rilassarsi dopo il volo e il lungo weekend, si chiesero se non fosse possibile ricevere a casa, in tempi brevi, una bottiglia di vino. Chiaramente no! e fu così che, pensando a quanti si fossero o si potessero trovare in quella stessa situazione, prese forma la prima idea di Winelivery: un...
Open Wine – I vini della Valtellina

Open Wine – I vini della Valtellina

Eventi, Storie di Vigne
Un processo di riscoperta culturale del territorio Valtellinese tutto nuovo grazie agli sforzi di due ragazzi con tanto carisma quanta passione: Mattia e Federico. "Cosa poteva esprimere il carattere distintivo della nostra terra se non il vino?" dice Federico mentre spiega il perché come evento inaugurale della loro attività, hanno scelto “Open Wine”: un percorso a stand con vendita al bicchiere, dove sarà possibile degustare dieci vini prodotti della viticoltura eroica valtellinese, tra i quali riserve e sforzati, accompagnati da gustosissimi prodotti tipici. "Il nostro obiettivo è quello di valorizzare il carattere di ogni vino attraverso un contesto multi-sensoriale che comprende la scelta di luci e musiche atte alla sua esaltazione." afferma Mattia. L'evento si terrà il 28 ma...
La viticoltura “eroica” Valtellinese

La viticoltura “eroica” Valtellinese

Cantine, Eventi, Storie di Vigne
Da secoli la Valtellina è dedta alla coltivazione e alla lavorazione dell’uva, nonostaante le impervietà del territorio. Dedicati alla viticoltura, i terrazzamenti sono opere architettoniche caratteristiche del versante retico delle Alpi Valtellinesi: un metodo di dissodamento degli impervi pendii montani, arricchiti da terra di riporto e sostenuta dai caratteristici muri a secco che modellano il paesaggio, estendendosi per circa duemilacinquecento chilometri. Condizioni climatiche e del terreno favorevoli e la tenace fatica dei valtellinesi hanno fatto di questo versante delle Alpi un vero e proprio patrimonio dell’umanità, dove si producono vini di eccezionale qualità. Una viticoltura detta eroica, in quanto è resa possibile dal solo sforzo degli agricoltori, impossibilitati all...
Può l’alcol renderci più creativi?!

Può l’alcol renderci più creativi?!

Curiosità
Sappiamo tutti quali sono gli effetti dell'alcol —  sia "buoni" che cattivi, ma sembrerebbe che questo elisir nasconda anche un altro effetto: aumentare la creatività! In america esiste anche una bottiglia di birra con doppia funzionalità: oltre a farti bere ti dice quando sei abbastanza brillo da aver raggiunto quel livello di creatività. Questa birra, una IPA dal nome "Problem Solver", assicura di poterti portare al prefetto livello di concentrazione di alcol nel sangue per stimolare la creatività. Creata da Rocket Brewing Co. assieme all'agenzia CP+B Copenhagen, la bottiglia "Problem Solver" indica il livello a cui deve arrivare la birra all'interno perchè tu abbia bevuto abbastanza per raggiungere il perfetto livello di ubriachezza (basato sul tuo peso). Sembrerà assure a molti l'ide...
I Primi a metter l’Etichetta sul Vino sono stati gli Egiziani!

I Primi a metter l’Etichetta sul Vino sono stati gli Egiziani!

Curiosità
Nonostante la maggior parte di noi debba ancora imparare a decodificare ciò che viene scritto sulle etichette dei vini, non possiamo non ammettere che le suddette siano state una grande invenzione. Se i vini non avessero l'etichetta sarebbe un vagare ancora più sperduti quando si trattasse di scegliere un vino per cena o peggio ancora da regalare! Come potremmo sapere da che vitigno proviene? chi l'ha prodotto? le uve usate e quanto è invecchiato? Per non parlare del valore di una bottiglia rispetto ad un altra ecc... Proprio per rispondere a queste domande gli antichi egizi hanno ben pensato di inventare le etichette! Dal 1550 ad 1070 AC gli egiziani primeggiavano nel commercio del vino. In principio non esistevano vigneti in Egitto, il vino arrivava solo tramite commercianti esteri, m...
Arpepe, il vino per gustare la tradizione valtellinese

Arpepe, il vino per gustare la tradizione valtellinese

Cantine, Eventi, Storie di Vigne
"Siamo fedeli alla tradizione e coerenti con la nostra filosofia di valorizzazione del territorio, guardando però sempre con attenzione all’innovazione con l’obiettivo di migliorarci costantemente". ARPEPE è l’azienda vinicola che più si distingue in Valtellina per l’amore per la tradizione. Amore che si esprime sia nella guida dell’azienda, con la passione che da cinque generazioni si tramanda nella famiglia Pelizzatti Perego (ora i fratelli Isabella, Guido ed Emanuele portano avanti l’intuizione del padre Arturo), sia nella produzione del Nebbiolo di Valtellina. Il vino prodotto dall’azienda vinicola infatti segue un approccio tradizionale inteso come rispetto della materia prima, convinti che "se si lavora bene in vigna, ne uscirà un buon vino". I loro nettari sono frutto di lungh...