fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

LA RICETTA DELLA FIEREZZA? É QUELLA DI FIERO MARTINI

Semplicità e Freschezza a partire dagli ingredienti

Nella gamma di prodotti Martini si fa sempre più spazio il giovane Fiero, il nuovo aperitivo dal colore rosso brillante interamente dedicato ai millennials, ma largamente apprezzato da tutti noi “aperitivomani”.

Come vi abbiamo anticipato pochi tramonti or sono, nel precedente articolo, la ricetta che lo rende protagonista indiscusso delle nostre tavole dell’aperitivo è molto semplice, ma non per questo meno ricercata: 50% Martini Fiero e 50% acqua tonica.

La domanda che sorge spontanea è: qual’è il segreto di questa bevanda?
Nonostante la semplicità della sua ricetta principe ed il fatto che possa essere egregiamente preparato anche da noi “barman-della-domenicacomodamente a casa nostra, da cosa deriva il suo sapore così unico e ricercato?
Il segreto risiede nell’attenzione a dettagli, ingredienti ed alla filiera di produzione: alla base della creazione di Fiero risiedono le bucce d’arance dolci, le cui scorze vengono tagliate a mano in lunghe strisce, secondo il metodo tradizionale della Murcia.

“Old but Gold”: il metodo della tradizione

Come accennato, Martini Fiero viene prodotto attraverso metodo tradizionale: una volta tagliate, le bucce vengono stese su panni di lino e lasciate ad essiccare per almeno due settimane sotto il calore del sole.
Questo metodo artigianale permette di salvaguardare i profumi e gli oli presenti nelle scorze infondendo a Fiero quel sapore unico, fresco e ricercato di cui parlavamo.
Il suo gusto agrumato e la struttura equilibrata si fondono perfettamente con l’acqua tonica, facendo del Fiero e Tonic un aperitivo facile, ma in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.

Solo Fiero e Tonic? Ma… un’altra ricettina qua?!

La composizione di Martini Fiero lo rende adatto alla creazione di numerose ricette, tra cui aggiungiamo, per i palati non avvezzi all’”amaro” della tonica, quella di Fiero Spritz:
– 3 parti Prosecco Martini
– 2 parti Fiero

– 1 parte soda
– Ghiaccio (tanto)

Tagliatevi una fetta di arancia come guarnizione e… tac, l’aperitivo è fatto.
E tu cosa stai aspettando? Preparati il tuo cocktail: se sei un amante dell’ aperitivo non puoi che esser-ne FIERO.