fbpx
martedì, Ottobre 19Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

CONTADI CASTALDI SATÈN, IL VINO DELLA CELEBRAZIONE

Cari Wineliver, vi siete mai chiesti quali sensazioni vi provoca l’assaggio di un vino? Quali percezioni ed emozioni emergono in voi?

Il suo profumo, i suoi sapori e la sua intensità, da dove derivano? Cosa rende questo “nettare” tanto amato?

La verità è che tutto va ricercato nell’uva: la setosità, il carattere, la morbidezza e persino l’energia esistono già nella materia. 

Il compito della cantina è quello di lasciar emergere il patrimonio sensoriale che viene gelosamente custodito in quel piccolo scrigno, aggrappato ad un raspo. 

Sulla base di questa consapevolezza, Contadi Castaldi ricava dal suo Chardonnay migliore l’espressione più sinuosa e delicata dei propri Franciacorta: il Satèn. Un vino unico che riassume l’eccezionalità in ogni sorso, siete pronti a scoprirne di più?

Espressione del Franciacorta

Contadi Castaldi crea dal suo Chardonnay la versione più autentica ed elegante dei propri Franciacorta, in cui non sono la forza o lo zucchero a regalare morbidezza bensì proprio la materia. Da sempre considerata e vissuta come una sorta di entusiasmante “parco sperimentale” in cui studiare, osservare, comprendere e azzardare. Tra i vari temi di ricerca sia scientifica sia stilistica di Contadi Castaldi, c’è stato e c’è tuttora anche il Satèn. 

Un vino che l’azienda sente fortemente come proprio. Esso incarna l’approccio di Contadi Castaldi alla viticoltura, ma anche quella forma estetica e quel contenuto che ben rappresentano l’incedere soave della bolla franciacortina a livello territoriale. Ottenuto interamente da uve Chardonnay, il Satèn di Contadi Castaldi segue fedelmente i passi di crescita dell’azienda stessa, diventando specchio di uno stile che è mutato insieme a lei.

Negli anni, infatti, il sorso del Satèn si è alleggerito sempre di più, spogliandosi di una parte zuccherina superflua in favore di quella materia che, come si diceva, porta in sé già tutto il necessario.

Il necessario che serve al vino per condurre le sue movenze setose, con il solo scopo di sedurre il palato attraverso le sue morbidezze e farsi ricordare da esso per il carattere, in persistenza e sapore.

Satèn, esempio di freschezza e stile

Satèn è un 100% Chardonnay: un vino profumato, che conquista per la sua originale freschezza gustativa ed il suo stile, giocato sulla ricerca di armonia: tra complessità e piacevolezza.

All’interno di questo vino tutto il sapere di Contadi Castaldi, la tecnica e l’esperienza; nel bicchiere riconosciamo la meravigliosa biodiversità del territorio. Il Satèn di Contadi Castaldi, prima che un vino, è un sentimento. 

Fresco, giovane e verticale, accompagna i momenti più importanti: al naso fresco ed elegante e morbido in bocca… Perché il Satèn danza leggero, imprimendo il ricordo dei suoi passi, come in assenza di gravità! 

Lasciati conquistare dalle note uniche di Satèn, con Winelivery in 30 minuti arriva alla tua porta!