fbpx
lunedì, Agosto 2Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

MARCHESI DI BAROLO, UN VINO DAL CUORE PIEMONTESE

Come ebbe inizio la storia?

C’era una volta, più di 200 anni fa, una cantina protetta da dolci colline nel cuore delle Langhe, dove nacque un vino che fu poi chiamato Barolo, una cantina oggi conosciuta come Marchesi di Barolo. Questa storia ebbe inizio nei primi anni del 1800 grazie a Juliette Colbert di Maulévrier, che intuì le grandi potenzialità del luogo e ne ebbe cura, una storia ricca di passione, amore e territorio.

Una barbera di Nobili origini

La Barbera è uno tra i tanti gioielli prodotti dalla Cantina Marchesi di Barolo, Peiragal è il suo appellativo, ad indicare un antico termine dialettale che identifica colline di buona pendenza costituite da grandi formazioni di terreno calcareo argilloso. Questo vino possiede nobili origini ed è frutto di una scelta territoriale molto netta: una Barbera nata nel cuore del Barolo, un territorio di monocoltivazione di Nebbiolo, una perla in un oceano di vigneti. La bottiglia in cui è conservato questo vino è scelta per rispecchiarne tutto il suo carattere: si chiama Aurora e simboleggia la grande tradizione che accompagna il prodotto.

Dalle note degustative vanigliate, questo barbera si differenzia da tutte le altre. Peiragal si accompagna egregiamente ad antipasti, primi piatti e secondi piatti di carne, è giovane e di carattere ed è perfetta per essere gustata in ogni occasione. Peiragal è qualità, innovazione e territorio in unico vino.

Winelivery – l’app per bere!