fbpx
martedì, Aprile 13Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

COINTREAU MARGARITA, L’ORIGINALE

Sapete Wineliver che amiamo portarvi in ogni parte del mondo attraverso i nostri articoli, viaggiare all’insegna della fantasia qui è la regola… Ogni volta cambiamo però il nostro “mezzo”, talvolta tramite un vino, altre volte con una birra ed oggi tramite un Cocktail.

Ci teletrasportiamo in Messico, maestosa terra di colori e prelibatezze, madre di cultura, bellezza e patria indiscussa del Margarita.

Ebbene sì, lì volevamo arrivare, come ben sapete il nostro obiettivo è sempre regalarvi qualche chicca particolare che fa parte del nostro magico mondo ed oggi ci avventuriamo alla scoperta della ricetta originale del Margarita.

Protagonista di numerosi film, la scelta di molte star di Hollywood, il Margarita resta una costante nell’evolutivo mondo-cocktails.

Il Margarita è all’ottavo posto tra i cocktail più venduti in tutto il mondo e negli Stati Uniti vince senza rivali il primo posto.

Il Margarita originale è stato creato nel 1948 da “Margarita Sames”, una donna americana nota per ospitare sontuosissime feste. È un cocktail originale e di carattere, un evergreen versatile, fresco a base di Cointreau… Pronti a scoprirne di più?

Come nasce il Margarita?

La storia del Margarita originale iniziò nel 1948 ad Acapulco. La costa messicana si era ufficialmente trasformata in una destinazione del jet set visitato da personalità di spicco del tempo.

Creato nel 1948 da Margaret Sames, la ricetta originale è ancor oggi rimasta invariata:

Cointreau, tequila blanco, succo di lime fresco ed un sottile bordo di sale sul contorno del calice…

In effetti, Cointreau e i Margarita sono così inseparabili che Sames notoriamente proclamò: “A margarita without Cointreau is not worth its salt” fin dalla sua nascita, questo cocktail è diventato un vero classico senza tempo, fonte di ispirazione per innumerevoli varianti ancora oggi.

Negli anni Margaret ha servito il suo cocktail ai suoi ospiti, riferendosi ad esso come “The Drink”; “The Drink” è diventato “The Margarita” dopo che Bill, il marito di Margaret, le regalò un servizio di bicchieri di champagne con inciso il suo nome.

Secondo la storia, Margaret non aveva intenzione di promuovere il suo cocktail, ma i suoi amici influenti lo amavano talmente tanto da diffonderlo ovunque.

La ricetta originale? Bastano 4 ingredienti per realizzare un Margarita perfetto:

  • 30 ml di Cointreau
  • 50 ml di tequila blanco
  • 20 ml di succo di lime fresco
  • un bordo di sale

Secondo uno studio, un Margarita preparato con Cointreau ha un’intensità aromatica superiore, è più ricco di agrumi e ha un finale più lungo al palato. Ed è anche più fresco, non siete curiosi di assaporarlo?

Come festeggiare il 5 De Mayo?

Il Margarita è il cocktail preferito per Cinco de Mayo. In Messico, e principalmente nello stato di Puebla, la festività ricorda il giorno della vittoria contro le truppe francesi nella battaglia di Puebla nel 1862.

La festa è stata celebrata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1863, come forma di solidarietà contro i francesi ma soprattutto per celebrare con orgoglio la cultura messicana.

Oggi, la festa riguarda meno la battaglia di Puebla, il suo significato si è amplificato divenendo più una celebrazione per tutte le bellezze messicane: cultura, patrimonio, cibo, e bevande.

E possiamo affermare senza ombra di dubbio che semplicemente non sarebbe Cinco de Mayo senza Margarita.

Date le sue radici messicane e il fatto che rende omaggio alla bevanda nazionale del Messico, la tequila, il Margarita ha rivendicato un ruolo protagonista per il Cinco de Mayo. 

Un drink classico, apprezzato in tutto il mondo e particolarmente in questa festa speciale.

E voi siete pronti ad assaporare un Margarita originale? Diffidate dalle imitazioni e preparate il vostro Margarita con Cointreau… Con Winelivery basta un click!