fbpx
mercoledì, Giugno 12Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Wine & Beverage

MI REGALANO UNA BOTTIGLIA DI VINO, COSA FACCIO?

A tutti sarà capitato di pensare “Oddio e ora cosa devo fare?” quando un invitato si presenta con una bottiglia di vino e voi avevate già pensato cosa abbinare ai piatti. Niente panico, abbiamo la soluzione per voi!

Ovviamente la prima cosa da fare è ringraziare per il gesto e iniziare a capire le intenzioni dell’invitato. Poi provate a seguire questo schema:

  1. Se avete l’impressione che il vostro invitato voglia aprire e bere la bottiglia che ha portato, non negategli questo piacere… Però fate attenzione, se il vino non va bene per il menù che avete preparato, dovrete spiegare al vostro amico come mai scegliere un diverso abbinamento e proponete un alternativa. 
  2. Se invece vi dice che si tratta di una buona bottiglia da lasciare invecchiare, riponetela e custoditela (ovviamente quando la aprirete ricordatevi di farlo insieme a lui!). 
  3. Se invece non capite quali siano le sue intenzioni, chiedetevi se il vino è adatto al menù previsto…Con il nostro aiuto non sarà mai stato così semplice capirlo!

Ma quando il vino va bene, come comportarsi?

Vi indichiamo alcuni casi che potrebbero capitare e vi aiutiamo a fare la mossa giusta in base alla tipologia di vino. 

  1. Champagne o altri spumanti (temperatura di servizio 4-6°C)

Se il vino è già a temperatura stappatelo (in modo elegante) e servitelo come aperitivo! Se invece non è fresco e c’è un antipasto che potrebbe accordarsi bene, raffreddatelo con il metodo veloce. Per gli spumanti potete riempire ⅔ di una glacette con ghiaccio e acqua fredda, gettare una manciata di sale da cucina per raffreddarlo in maniera rapida e servirlo a tavola! Mentre se è un vino dolce sarà perfetto con il dessert!

  1. Bianco secco (temperatura di servizio 8-10°C)

Come aperitivo può andare benissimo! Se non è temperatura raffreddatelo velocemente: sarà necessario bagnare un panno con acqua fredda, avvolgerci la bottiglia di vino bianco e riporla in freezer per circa una quindicina di minuti. Mentre se si abbina alla vostra portata principale il gioco è fatto, potete metterlo in frigo e servirlo quando è il momento!

  1. Rosso (temperatura di servizio 14-16°C)

Se avete in programma un piatto a base di carne rossa (pasta al ragù, lasagna, grigliata, brasato, carne rossa, spezzatino etc.) un vino rosso è l’ideale! Potete metterlo al fresco sul davanzale di una finestra o una mezz’ora in frigo, e poi metterlo in tavola! Ricordatevi che la temperatura di servizio dovrà essere tra i 14 e i 16 gradi. 

  1. Bianco liquoroso (temperatura di servizio 14-16°C)
    Avete il vino per il vostro dessert e l’ospite sarà contento! Anche qui dovrete fare attenzione alla temperatura di servizio, che per i vini liquorosi dev’essere tra i 14 e i 16 gradi. 

Infine, ecco un piccolo consiglio per voi così da non mettere in difficoltà i vostri amici o amiche…Quando vi invitano per un pranzo o una cena a casa, e volete portare una bottiglia di vino è meglio prima informarsi sul menù così da scegliere il vino più adatto!