fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

RUM DICTADOR: FRA STORIA E MITO

L’affascinante Rum Colombiano originario di Cartagena

Pensiamoci un attimo, quanti anni abbiamo sprecato in adolescenza bevendo rum scadente e sentendoci dei veri Pirati Dei Caraibi all’arrembaggio come Jack Sparrow?

Troppo, considerevolmente troppo: serate intere tracannando alcolici di dubbia provenienza,

competizioni futili a chi beveva o reggeva di più, scandite da ciclici rum e pera e rum e cola… ed il cerchio alla testa della mattina dopo che il cranio pareva un pianeta e con il suo anello planetario ci facevi l’hula hoop tutta la giornata.

Mi piace pensare che stessimo facendo esperienza, una sorta di warm up del nostro stomaco di ieri per affinare il palato di oggi.

A distanza di pochi anni ho infatti compreso e fatto esperienza della differenza abissale esistente fra un rum “qualsiasi” ed una bottiglia di pregio: in presenza di un rum di qualità infatti il ventaglio di modalità e momenti di consumo si popola di occasioni.

Immaginatevi quindi nel momento del dopo cena, rilassati in poltrona davanti ad un camino o alla vostra serie preferita: la giornata di lavoro si è finalmente conclusa, è arrivato il momento d’una piccola gratificazione.

Degustate un rum di qualità on the rocks e vi abbandonate ad un cinematografico momento meditativo… bello nè?!

O viceversa, siete circondati da amici nel vostro salotto: qualcuno alza il volume della musica prima in sottofondo e le festa è ufficialmente on!

Cosa servireste ai vostri ospiti? Suppongo dell’ottimo rum miscelato in vari ed eventuali Daiquiri, Cuba Libre e Mojito… ma se così non fosse, non invitateci!

Rum Dictador: un brand internazionale ricco di tradizione e storia

Nessuna perifrasi o pindarici voli di fantasia per questa storia: Rum, Cartagena, Colombia – e ci siamo già detti tutto.

Alla fine del XVIII secolo, Severo Arango Ferro arrivò a Cartagena de Indias, in Colombia, con il programma di migliorare la riscossione delle tasse per la Spagna nelle Colonie americane. Il suo modus operandi presso le Colonie e la personalità forte fece sì che in un baleno, gli venne affibbiato il soprannome di “Dictador”.

Amante devoto di quell’elisir tropicale che è il rum, ne divenne presto commerciante con discreti successi, tanto da arrivare alla creazione di un vero e proprio mito intorno alla figura del “Dictador”.

Nel 1913, quasi 180 anni dopo la morte di Severo Arango Ferro, uno dei suoi discendenti fondò Destilería Colombiana, produttrice di svariati alcolici esotici di canna da zucchero, tipici della zona del Caribe.

Fu Don Julio Arango Parra che trascorse anni in Destilería Colombiana studiando ed approfondendo le complessità della produzione di rum con l’obiettivo di diventare il miglior produttore di rum colombiano nella zona dei Caraibi, mentre dedicava la sua vita a onorare l’eredità del suo antenato.

Il rapporto fra la Colombia ed il Rum

Grazie alla sua posizione geografica, la Colombia è uno dei tre maggiori produttori di canna da zucchero al mondo, garantendo raccolti sia di alta qualità che di quantità elevate. Cartagena e le sue campagne sono famose per essere il sito principale di produzione di canna da zucchero in tutto il Sud America. 

La magia di Cartagena

Cartagena è ufficialmente patrimonio mondiale dell’UNESCO, una cittadina di era coloniale ove si respirano fascino, romanticismo e tradizione: i vicoli acciottolati, le case dai colori sgargianti, i balconi, le terrazze, le piante e la spiaggia… un’ambientazione storica come perfetta cornice alla produzione di Rum Dictador.

Un magico equilibrio tra clima e terra come garante per la produzione di rum eccezionali.

Ti abbiamo allora fatto venire l’acquolina in bocca? Con Winelivery il Rum Dictador sarà alla tua porta in un baleno! Cosa stai aspettando?