fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Sicuro di sapere tutto sullo Champagne?

Scopri con Winelivery 5 divertenti curiosità legate allo Champagne, la bollicina più famosa al mondo

Quando si parla di vino, è quasi impossibile non citare lo Champagne. Il famigerato spumante, proveniente dall’omonima regione della Francia e prodotto esclusivamente con metodo classico (che prevede una rifermentazione in bottiglia del vino a contatto con i lieviti), rappresenta uno status quo della società moderna, e un vizio a cui spesso è difficile rinunciare.

Ma sei sicuro di sapere tutto riguardo allo Champagne? Winelivery ti svela 5 divertenti chicche con le quali stupire tutti la prossima volta che sarai così fortunato da stapparne una bottiglia!

  1. Un mondo di bollicine. Tra mito e leggenda… E’ stato stimato che una bottiglia di Champagne contenga circa 49 milioni di bollicine. Poco meno di un quinto delle stelle presenti nell’intera Via Lattea. Basterebbero quindi 5 bottiglie di Champagne per un’esperienza spaziale. Letteralmente!
  2. Il colpo di sciabola rivoluzionario! Ti sei mai chiesto perché molto spesso durante le cerimonie le bottiglie di Champagne vengano aperte con un colpo di sciabola? Questa tecnica, definita in francese “sabrage”, deriva direttamente dai soldati rivoluzionari della Francia napoleonica, che erano soliti festeggiare le loro vittorie stappando bottiglie di Champagne, utilizzando direttamente l’arma di elezione della cavalleria, la sciabola.
  3. Veloce (quasi) come un proiettile. E’ bene prestare molta attenzione durante l’apertura di uno Champagne! Sembra infatti che il tappo espulso dal collo di una bottiglia senza controllo possa raggiungere la velocità di 40 km/h.
  4. Ce n’è per tutti. Se non hai mai assaggiato uno Champagne, non aver timore. E’ stato stimato che tra la produzione annuale e le bottiglie già presenti in cantina che diverranno Champagne negli anni a venire, il numero totale delle bottiglie si aggira intorno al miliardo. Un numero sufficiente per soddisfare tutta la popolazione mondiale. Non resta altro che risparmiare!
  5. Lo spumante eterno. A differenza della maggior parte degli spumanti, lo Champagne è un vino che si presta bene all’invecchiamento. Anzi, con il tempo acquista complessità. La bottiglia più vecchia, rinvenuta nel 2011 in un relitto nel Mar Baltico, è uno Champagne della famosa maison Veuve Cliquot. Invecchiata per 200 anni, è stata poi battuta all’asta per la cifra record di 30 mila dollari.

Ti è venuta una certa sete leggendo questo articolo? Non c’è problema. Scarica l’app di Winelivery o visita il nostro sito! Con pochi click potrai accedere a una vasta selezione di Champagne. Ordina il tuo preferito e ricevilo a casa in meno di mezz’ora alla giusta temperatura di servizio.

Se non ti senti abbastanza ferrato in materia e non sai che cosa scegliere, lascia che Winelivery ti aiuti. Puoi provare, per esempio,  il Brut Tradition di Albert de Milly. Uno Champagne strutturato e complesso, ma che risulta estremamente fine e rinfrescante durante tutto l’assaggio.

Non resta che augurarvi un frizzante cin cin!