fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Fuoco alle griglie… Quali vini non devono mancare?

Alzi la mano chi non adora le grigliate di mezza estate. Che siate carnivori, pescetariani o – come il sottoscritto – rigidamente vegetariani… la griglia è sempre una bella occasione per passare un pomeriggio insieme all’aria aperta.

Mare, montagna o città, non conta. Quello che conta è che la brace sia bella calda. Il cibo abbondante. E ovviamente che non manchi mai il vino giusto! Ma in questo errore – ne siamo certi – nessuno dei nostri lettori rischia mai di cadere. Anche perché, con Winelivery, il vino arriva alla giusta temperatura, a casa, in 30 minuti. Quindi, anche se state per partire e vi accorgete solo all’ultimo di aver scordato l’ingrediente più importante della giornata, basterà collegarsi al sito, o aprire l’app, per farsi ispirare al volo dalla nostra selezione per una grigliata perfetta.

4 tipologie perfette per la griglia

  1. Rossi corposi e ben strutturati: rientrano in questa categoria tutti i vini dal gusto potente e con una bella gradazione alcolica. Sulla provenienza ci si può sbizzarrire: dalla Toscana alla Puglia, fino ai più eleganti rossi piemontesi da invecchiamento. Ce ne è davvero per tutti i gusti. Sono vini che esaltano e arricchiscono i sapori di carni rosse e selvaggina. Il sogno di tutti i carnivori.
  2. Rossi leggeri, dal tannino morbido e dal gusto più dolce: se vogliamo rimanere su vini rossi intensi e fruttati, ma dalla struttura più esile e soprattutto dalla gradazione alcolica meno prorompente, questa è la categoria che fa per voi. Anche perché con il caldo… l’alcol può dar fastidio. Pensiamo quindi a un Lambrusco, un Nero d’Avola o un Pinot Nero. Sono questi i vini giusti per accompagnare la carne un po’ meno saporita e magari qualche pesce. E in questo caso vi suggeriamo anche di tenere la bottiglia in fresco fino all’ultimo. Anche un grado in meno, infatti, non è un problema. Anzi, al contrario farà venire la voglia di berne un calice in più (sempre che non ci si debba mettere al volante dopo, mi raccomando).
  3. Rosati: grazie alla loro versatilità, i vini rosati (sia fermi che spumanti) sono in grado di accompagnare splendidamente grigliate di pesce o di carne in egual misura. Soprattutto d’estate, infatti, rappresentano un ottimo compromesso per chi cerca vini freschi ma senza rinunciare al gusto fruttato e alla struttura dei rossi. Per una volta, una bottiglia può mettere davvero tutti d’accordo.
  4. Vini bianchi e gli spumanti: prima di tutto sfatiamo un falso mito. Vino bianco non vuole dire necessariamente pesce. Anzi, ne esistono alcuni che si sposano a meraviglia con la carne quando si parla di grigliate. Ci riferiamo, ovviamente, a bianchi e bolle più ricchi e strutturati che sono capaci di regalarci grandi soddisfazioni anche se affiancati a delle grigliate semplici, a base di carni bianche, pesci o verdure.

E in ogni caso, qualunque sia la vostra scelta, in attesa che la brace sia pronta non c’è nulla di meglio che ingannare l’attesa con un bel calice spumeggiante. Rinfresca la mente, mentre scalda l’ambiente!

Per scoprire tutti i nostri suggerimenti per la vostra prossima grigliata, questo è il link giusto!