fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Dalle terre vulcaniche, i vini intensi di Monte Gorna

 

Le terre del sud custodiscono sempre grandi storie di tradizioni e passioni tramandate negli anni, e  la Tenuta Monte Gorna poggia le sue radici proprio in questi elementi.

Siamo in Sicilia, tra il monte Gorna e il monte Ilice, due vulcani inattivi situati sul versante sud-orientale dell’Etna.

La Tenuta Monte Gorna è un’azienda a conduzione familiare, che nasce dall’amore della famiglia per le terre e per il vino e che è ormai arrivata alla terza generazione.

Alla ristrutturazione dei terreni, interamente reimpiantati a vigneto, è seguito un grande lavoro di promozione dei propri vini e del lavoro fatto, reso possibile anche dalla partecipazione al Vinitaly nel 2012 e ad altre manifestazioni del settore.

I vini di origine vulcanica

La peculiarità dei vini Monte Gorna è racchiusa nei terreni su cui queste uve crescono: sabbiose, ricche di sostanze organiche e minerali, le terre in quest’area hanno tutti gli elementi capaci di rendere inconfondibili i gusti dei vini che vengono prodotti.

Una delle scelte più importanti riguardo alla produzione dei vini è stata fatta ben dieci anni fa, quando si è deciso di intraprendere la strada dell’agricoltura biologica: un modello di sviluppo sostenibile che non solo lascia inalterato il sapore del vino evitando l’aggiunta di solfiti, ma è anche in perfetta linea con i principi di tutela e salvaguardia dell’ambiente.

La Tenuta Monte Gorna si trova infatti sull’Etna, all’interno del Parco Regionale, sito naturale Patrimonio dell’Umanità. Con una fauna e una flora straordinari, il Parco dell’Etna si estende su 59.000 ettari, con un paesaggio che fa da cornice al vulcano attivo più alto d’Europa.

E’ anche per queste ragioni che la tutela dell’ambiente risulta per la Tenuta Monte Gorna uno dei doveri primari, unito quindi allo sviluppo ecocompatibile di tutto ciò che è locale.

I vigneti sono perciò cinti da possenti terrazzamenti di muri in pietra a secco che rappresentano la memoria storica di un paesaggio rurale antichissimo e dal valore inestimabile.

Tra le tante caratteristiche, anche il particolare microclima che deriva dalla vicinanza alla costa ionica conferisce alle uve aromi e gusti intensi, estremamente condizionate dalla natura vulcanica della montagna.

Di questo gioiello perfettamente incastonato tra mare, monti e vulcani, non vi resta che assaporarne i prelibati vini, che sapranno sorprendervi e accompagnarvi nei pasti, dalle carni, al pesce fino ai dolci.