fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Vino e Natura secondo Feudo di Santa Tresa – La produzione Biologica

 

Al Feudo di Santa Tresa la coltivazione biologica dei vigneti e delle loro produzioni vinicole non è solo un modo per rispettare la natura, è il piacere di convivere con un mondo sano.

 

Le origini del Feudo, situato nei pressi di Vittoria (RG), risalgono al 1697, una grande storia che Stefano Girelli e sua sorella Marina hanno saputo rispettare e adattare ai tempi in continua  evoluzione, sempre dando risalto all’esclusivo territorio Siciliano e alla natura circostante.

“Nel 2002, mia sorella Marina e io abbiamo unito le forze per rilevare l’antica tenuta di Santa Tresa. Il nostro ethos fondamentale è lavorare in armonia con la natura circostante al Feudo, quale linfa vitale della tenuta e pietra angolare di tutto ciò che siamo e facciamo”. Dalle parole di Stefano

Stefano Girelli

Girelli si evince chiaramente quanto l’azienda abbia avuto ed abbia tutt’ora a cuore l’ambiente circostante e la natura in generale.

 

IL RISPETTO DELLA NATURA

 La tenuta vanta l’esistenza di un vero e proprio micro eco-sistema capace di supportare al meglio la produzione biologica del vino: api per l’impollinazione, una consistente varietà di specie arboree secolari e ancora ulivi, aranci e limoni.

Inoltre le erbe spontanee vengono lasciate crescere tra i filari dei vigneti, contribuendo alla biodiversità che attira gli insetti “utili”.

 

Questo è uno dei vigneti più antichi risale al 1963-1965

Il VIGNETO E I VINI BIOLOGICI

In Sicilia, con le alte temperature, è necessario prestare attenzione alla luce solare per evitare danni ai grappoli. La potatura della vite è fondamentale per offrire zone d’ombra, così da permettere all’uva di arrivare a maturazione senza danni agli acini.

Ogni grappolo d’ uva, prima di essere raccolto, viene controllato per assicurarsi che sia in perfette condizioni. La raccolta delle uve viene fatta a mano e questo rappresenta il momento della verità: si raccoglie quel risultato di pregio, frutto dell’impegno dell’azienda e di tutti i suoi lavoratori.

 

IL FRAPPATO ROSE’ BIO BRUT

Sono diverse le referenze prodotte da Feudo di Santa Tresa e tra questa spiccano senza dubbio i classici siciliani si possono trovare classici della zona siciliana, come il Cerasuolo di Vittoria DOCG o il Sicilia DOC Grillo Rina Ianca, tutti rigorosamente biologici.

La bottiglia che ha colpito più la nostra attenzione è Il Frappato Rosé BIO Brut. Si presenta con un delicato color rosa salmone, un perlage fine e persistente. Fresche note fruttate al naso ed eleganti accenni di fragolina di bosco. Al palato il vino è delicato e armonico, con sfumature agrumate, fruttate ed una fresca e piacevole acidità.

 Consigliamo di assaporarlo fresco, perfetto quindi con la consegna in 30 minuti di Winelivery, alla giusta temperatura!

https://winelivery.page.link/HOME