fbpx
Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Ogni portata il suo vino – La Pasqua di Winelivery!

Cosa vi viene in mente di incredibile, edibile e simbolico quando pensate alla Pasqua in arrivo? Ma certo, è l’uovo il grande protagonista! Simbolo di rinascita e ciclo della vita, è utilizzato in tante declinazioni diverse per deliziare i palati di tutti noi in questa occasione che, si sa, è un ottimo pretesto per concedersi qualche vizio in più. Noi di Winelivery, chiamatela deformazione professionale, pur ammirando il capolavoro della natura che sono le uova (per la verità ci piacciono anche quelle di cioccolato…), non possiamo fare a meno di pensare al vino che, in quanto a fratellanza e pacificazione tra gli uomini, è a volte più efficace di tante parole…

Fedeli alla nostra missione di procacciatori di buon bere e facilitatori di vite, vogliamo venirvi incontro anche a Pasqua proponendovi alcuni piatti tipici di questa festa a cui abbiamo abbinato vini di qualità che li possano esaltare e che saranno in offerta fino a domenica 23 aprile. Preparerai un pranzo per gli amici? Fai bella figura e azzecca il vino da accompagnare alle costolette di agnello che vuoi preparare! Hai una riunione di famiglia e tua mamma farà la sua torta pasqualina impareggiabile? Portale il vino giusto e brinda con lei! La tua fidanzata, tornando a casa dall’ufficio, è passata in pasticceria e ti ha comprato la colomba perché è vero che la linea è importante, ma senza colomba a Pasqua che tristezza?! Dopo cena fai tu un gesto carino e ordina un buon moscato da accompagnare al dolce!

Qui sotto trovi tutti i nostri suggerimenti!

Antipasti

La Torta Pasqualina è una torta salata ripiena che viene fatta solitamente con le biete ma anche con spinaci o erbette, ricotta e uova, racchiusa in sfoglie di pasta sottili: è l’ideale per essere gustata nelle gite fuori porta del giorno di Pasquetta in quanto è buona anche mangiata fredda. Si sposa perfettamente con questo Franciacorta Satén dal profumo intenso ed aromatico e dalla vivace e rinfrescante acidità.

La ricetta

Il vino

 

 


Il casatiello è la tipica torta rustica napoletana che si prepara nel periodo pasquale e che ne conserva i simboli: le uova sono fissate con delle croci di pasta. Come per la torta pasqualina si presta ad essere mangiato sia caldo che freddo. La tradizione vuole che venga preparato il venerdì sera, lieviti l’intera nottata del venerdì santo per poi essere infornato la mattina seguente. Il Prosecco Bellenda Mirval risulta molto mobido, delicato e di grande finezza, dal caratteristico bouquet floreale e fruttato (mela golden, pesca, glicine). E’ perfetto come aperitivo e si sposa magnificamente con questo ricco antipasto.

 

La ricetta 

Il vino


Primo

Il brodetto pasquale, chiamato anche stracciatella, è una minestra saporita e sostanziosa, un piatto semplice e povero nato per riutilizzare il brodo avanzato in modo gustoso e nutriente.

Questo comfort food d’altri tempi ha origini laziali ma viene preparato comunemente anche in Umbria e Marche, con piccole varianti. Anche qui l’uovo è protagonista, richiamando il tema pasquale. L’Esino Rosso DOC Montepulciano 2014 è un vino marchigiano dall’intensa colorazione con note olfattive fruttate di amarena e fragole e lievi sfumature minerali ed erbacee. Grazie all’affinamento, la tradizionale tannicità del Sangiovese risulta arrotondata e si accompagna ad una nota di freschezza che esalta questo piatto carico di gusto.

La ricetta


Secondo

Le costolette di agnello sono un taglio di carne saporito ed eccezionalmente tenero che, oltre ad essere tradizionalmente legato alla tavola della Pasqua, si adatta a moltissime preparazioni, dalle più classiche e semplici fino a quelle più elaborate e insolite. Noi qui proponiamo una ricetta con carciofi e menta che si sposa molto bene con il Maschio da Monte Rosso Piceno DOC: un rosso di grande statura, ricco, pieno, armonico, la cui maturazione avviene in barrique per circa 18 mesi, cui segue un lungo affinamento in bottiglia. Questo vino nasce per valorizzare la più importante delle uve a bacca rossa del Piceno, il montepulciano, e sa regalare sorprese con il passare degli anni.


Dolci

La pastiera napoletana è un dolce tipico campano che si prepara tradizionalmente a Pasqua. La notevole grassezza della ricotta, mescolata all’essenza dei fiori d’arancio, ai canditi e alla cannella, rende questo dolce particolarmente ricco e profumato. Noi vi proponiamo in abbinamento il Marsala Vergine DOC Martinez 2002, un vino con sentore di rovere, secco e corposo, perfetto per accompagnare la pastiera napoletana in quanto è un vino liquoroso con buona componente di alcolicità,  freschezza e aromaticità.

I dolci a pasta lievitata come la colomba sono caratterizzati da una nota di dolcezza mai molto intensa e da una certa succulenza indotta, in quanto la masticazione dell’impasto, secco, induce salivazione. Nel caso in cui all’impasto vengano aggiunte frutta secca o candita, mandorle e scorze candite d’arancia o cedro, la preparazione risulterà avere anche una leggera aromaticità.
Con queste premesse è necessario andare alla ricerca di un vino ottenuto da uve bianche, fruttato e aromatico, fresco ed eventualmente frizzante. Il Moscato Passito DOC Pastù Tardì, delicatamente dolce, molto fruttato e lievemente aromatico, leggermente petillant, si abbina perfettamente alla pasta soffice della colomba.

La ricetta

Il vino 

Come sempre a casa vostra in meno di 30 minuti con winelivery!