Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Che cosa sai della DOC Biferno? 4 curiosità legate a uno dei più antichi vini d’Italia

Scopri con Winelivery una delle DOC più antiche e particolari d’Italia

Il meraviglioso clima e l’incredibile biodiversità del nostro paese hanno permesso, nel corso dei secoli, la creazione di moltissimi vitigni autoctoni. In tutte le regioni della Penisola.

Oggi puntiamo il nostro obiettivo su una particolare Denominazione, quella del Biferno, tra le prime nate in Italia e vera eccellenza vinicola del Molise.

4 curiosità sulla DOC Biferno

  1. La zona di produzione comprende l’area costiera della provincia di Campobasso e una piccola parte nell’entroterra, attraversata dal fiume più grande della regione. Il Biferno, appunto, che dà il nome alla DOC.
  2. Il clima fortemente influenzato dalle vicine montagne e il disciplinare prevede una rigida regolamentazione sull’altitudine alla quale è consentito coltivare i vigneti: 600 metri di altezza per le uve a bacca bianca e 500 metri per le uve a bacca nera.
  3. Le principali uve utilizzate per produrre i vini bianchi della DOC Biferno sono il Trebbiano Toscano, il Bombino bianco e la Malvasia. Per i rossi e i rosati, invece, i vitigni maggiormente impiegati sono il Montepulciano e l’Aglianico. La gradazione minima consentita dal disciplinare è di 13 gradi. E i vini prodotti, sia bianchi che rossi, fanno della grande struttura il loro tratto distintivo.
  4. Esiste anche una DOC Biferno Riserva, che prevede il solo utilizzo di Montepulciano (80%) e Aglianico (20%) e un invecchiamento di almeno tre anni.

Se siete alla ricerca di vini importanti e un pò insoliti, Winelivery vi consiglia un vino rosso e un vino bianco appartenenti alla DOC Biferno, il Biferno Rosso DOC Riserva Gironia 2010 e il Biferno Bianco DOC Gironia 2017, entrambi prodotti dall’azienda Borgo di Colloredo, storica realtà legata al territorio molisano.

Con pochi click, potrete ordinarli sul nostro sito o sulla nostra applicazione, e riceverli a casa vostra in 30 minuti alla corretta temperatura di servizio.