Storie, Racconti, Notizie sul mondo del Vino

Con Winelivery arrivano i vini di NY

Dici NY e pensi a Manhattan e ai suoi grattacieli. Dici NY e immagini la Statua della Libertà, l’Empire State Building e la Quinta Strada. Insomma. Dici NY e pensi a tutto fuorché al vino.

In realtà NY non è solo Manhattan e basta allontanarsi di pochi chilometri dall’isola per scoprire che lo “Stato di NY”, che tra parentesi si estende fino ai confini con il Canada, è anche una interessante regione vinicola. Così importante da aver ricevuto, nel 2014, il premio come “Regione Vinicola Emergente USA” dall’autorevole rivista Wine Enthusiast. E scusate se è poco!

Finger Lakes, tra Riesling e Traminette

Volendo sintetizzare al massimo, questa regione è famosa per i vini bianchi, in particolare vanno assaggiati i Riesling che provengono dalla zona di Finger Lakes (così chiamata perché vi si trovano ben dieci laghi che ricordano – appunto – la forma di due mani), o i particolari vini a base di uva Traminette, creata nel 1965 all’University of Illinois incrociando un ibrido americano chiamato Joannes Seyve 23.416 e l’europeissimo Gewürztraminer. Non mancano neppure alcuni rossi interessanti, in particolare a base di Cabernet Franc e Merlot, prodotti soprattutto lungo la penisola di Long Island.

L’asso nella manica di questa regione vinicola è il suo clima, più freddo rispetto a quello della California, per alcuni versi simile a quello di tante regioni del vecchio Continente. Questo fa sì che i vini dello Stato di NY siano mediamente più fini ed eleganti, pur conservando in parte quella “muscolarità” tipica dei prodotti del nuovo mondo.

1.631 vigneti di famiglia… oltre 400 produttori… 175.000.000 di bottiglie prodotte… $408 million è il contributo del settore vinicolo in tasse locali e statali.

E se volete provarli – questa sera stessa – a Milano? L’unica possibilità è fare clic qui! Winelivery ve li porta a casa, alla giusta temperatura di servizio, in 30 minuti! Giusto il tempo di organizzare la cena 😉